Primo anno rubrica religiosa “I Vespri”

“I vespri” festeggia un anno di vita, il ringraziamento di Don Domenico Franceschelli

E’ trascorso un lungo anno da quando la rubrica religiosa I Vespri ha iniziato il suo cammino per entrare nelle vostre vite. In questo anno abbiamo ascoltato ogni domenica il vangelo spiegato dal parroco di Castel di Sangro Don Domenico Franceschelli.

I membri del Sinedrio, che avevano consegnato Gesù a Pilato e ai soldati che dovevano crocifiggerlo, pensavano di essere liberati di un uomo pio, certo, ma pericoloso politicamente. Ora, essi sono ai piedi della croce e lo scherniscono chiamandolo Messia eletto di Dio, re.

Ma Gesù, proprio in quanto Messia e Re nel compimento del piano eterno di salvezza, ingaggia sulla croce una lotta sanguinosa contro Satana, che aveva soggiogato l’uomo sull’albero del paradiso.

Ora sull’albero della croce, Cristo gli inferisce un colpo mortale e salva l’uomo. Gesù poteva scendere dalla croce e salvarsi, ma non l’ha fatto, perché altrimenti non ci avrebbe salvato.

Ed ecco che raccoglie i frutti della sua passione; uno dei due ladroni crocifissi ai suoi fianchi confessa i propri peccati ed esorta l’altro a fare lo stesso ma, soprattutto, professa la sua fede.

Gesù è Re!! Il Re crocifisso gli assicura in modo solenne” Oggi sarai con me in paradiso”.

Adamo aveva chiuso a tutti le porte del Paradiso, Gesù vincitore del peccato, della morte e di Satana, apre le porte del paradiso anche ai più grandi peccatori, purchè si convertano, sia pure nel momento della loro morte.

Dal Vangelo secondo Luca

You may also like...

Utilizziamo i cookie per darvi la migliore esperienza sul nostro sito. Se si continua a utilizzare questo sito assumeremo che siete felici con esso. Ok